Il Mirinello

tanti buoni motivi ...

Tipica varietà di ciliegio selvatico che cresce e viene coltivato in queste zone rimaste inalterate nel corso dei secoli grazie al clima mediterraneo dell’Alto Tavoliere favorisce la crescita di questa drupa e che conferiscono e donano al Mirinello elevate proprietà digestive unite ad un inconfondibile aroma.

Per Plinio il Vecchio, la coltivazione occidentale di tali piante risaliva, al massimo, ad una cinquantina d’anni prima dell’avvento di Cristo. Plinio il Giovane, successivamente, individuò ben otto qualità di ciliegie: le aproniane, dal nome di Apronius gaudente epulone celebre in Roma; le ceciliane; le juniane o julianee; le duracine o pliniane; le lusitaniche; le laurine; le luteziane e le macedoniche. Sotto il termine comune di “ciliegio” vengono comprese tre specie: Prunus aviurn L. (ciliegio montano o selvatico, duracina, durone); Prunus cerasus L. (visciola, amarena, amarasca, marasca); Prunus mahaleb L. (megaleppo o ciliegio di S. Lucia).

La quantità di antocianine, potenti antiossidanti, ritrovate nelle bacche di Prunus mahaleb è notevole, se confrontata con la quantità media ritrovata nelle più comuni cultivar di ciliegio dolce ed acido.
Nel Prunus mahaleb, inoltre, vi sono diversi principi attivi: Tannini, Flavonoidi, Cumarine, l’Herniarina e l’Herniarina glicosilata. Tali sostanze hanno elevate proprietà eupeptiche e digestive.
(Fonti: Dipartimento di Scienze Farmacologiche, Università di Firenze; Istituto Botanico della Facoltà di Farmacia, Università degli Studi di Perugia).

albero
bacca

Peculiarità

Liquore prodotto esclusivamente dalla macerazione in sostanza idroalcolica, delle bacche della antica e tipica cultivar arbustiva propagatasi solo in agro di Torremaggiore, secondo una antica ricetta tramandata nella famiglia Lippi. Oggi la Mirinello Liquori s.r.l., partendo da questa antica ricetta, ripropone lo stesso liquore dal profumo ampio e dal gusto raffinato.

Di colore rosso rubino, rilascia intensi aromi di ciliegia selvatica e mandorla amara. Gustato liscio o accompagnato a del cioccolato fondente, infonde forza e profumo sino ad un persistente finale caldo e dolce. Se servito ghiacciato le caratteristiche della bacca donano al palato delicate note di cacao. In alternativa può esser miscelato ad altri distillati per ottenere fantastici cocktail.

ACQUISTA